Close

New articles

Questo metodo di cottura in padella aiuta a mantenere la linea

Sappiamo tutti che friggere gli alimenti nell’olio non è la soluzione migliore per la nostra dieta quotidiana. Ma se siete stanchi di stufati e piatti al vapore, provate questo sano metodo di frittura!

Friggere i cibi nell’olio, qualunque sia l’olio che usiamo, è molto poco salutare. Soprattutto finché non si ottiene una deliziosa crosticina marrone. Il fatto è che oltre i 180 gradi (e una padella può essere riscaldata fino a 250) qualsiasi olio vegetale inizia a scomporsi e a rilasciare elementi glicanti, sostanze cancerogene che hanno un impatto negativo sulla nostra salute.

Il processo di glicazione (glicazione, glicolizzazione) fa sì che il nostro corpo produca più zucchero. Da qui una serie di problemi: dalle fluttuazioni ormonali, alle infiammazioni e all’invecchiamento precoce della pelle, all’aumento di peso e allo sviluppo di malattie cardiovascolari.

Non riuscite a immaginare le vostre mattine senza uova strapazzate? O una bistecca ogni tanto? Sì, sì, abbiamo capito: non fidatevi delle padelle antiaderenti, alle quali il cibo si attacca comunque. Ma non tornate di corsa al burro e non sopportate il problema della glicazione. Provate a sostituirlo… sotto l’acqua corrente.

A giudicare dai commenti delle hostess sui forum, la frittura con l’acqua sembra molto strana all’inizio, più simile a una stufatura. Ma se si dà una possibilità al metodo, i risultati sono sorprendenti. Senza una goccia di grasso in più!

La difficoltà principale nel brasare è trovare la giusta quantità di liquido. L’acqua deve evaporare rapidamente dalla padella ed essere sostituita dal succo dell’alimento, il che significa che nella maggior parte dei casi saranno sufficienti da un paio a tre cucchiai di liquido.

Un altro motivo per provare a friggere i cibi con l’acqua è il sapore dei piatti finiti. Le casalinghe assicurano che questo metodo è ideale per la cottura di carni grasse. Il risultato è una carne molto tenera e leggera. E niente è secco!

Questo metodo di cottura in padella aiuta a mantenere la linea

Sappiamo tutti che friggere gli alimenti nell’olio non è la soluzione migliore per la nostra dieta quotidiana. Ma se siete stanchi di stufati e piatti al vapore, provate questo sano metodo di frittura!

Friggere i cibi nell’olio, qualunque sia l’olio che usiamo, è molto poco salutare. Soprattutto finché non si ottiene una deliziosa crosticina marrone. Il fatto è che oltre i 180 gradi (e una padella può essere riscaldata fino a 250) qualsiasi olio vegetale inizia a scomporsi e a rilasciare elementi glicanti, sostanze cancerogene che hanno un impatto negativo sulla nostra salute.

Il processo di glicazione (glicazione, glicolizzazione) fa sì che il nostro corpo produca più zucchero. Da qui una serie di problemi: dalle fluttuazioni ormonali, alle infiammazioni e all’invecchiamento precoce della pelle, all’aumento di peso e allo sviluppo di malattie cardiovascolari.

Non riuscite a immaginare le vostre mattine senza uova strapazzate? O una bistecca ogni tanto? Sì, sì, abbiamo capito: non fidatevi delle padelle antiaderenti, alle quali il cibo si attacca comunque. Ma non tornate di corsa al burro e non sopportate il problema della glicazione. Provate a sostituirlo… sotto l’acqua corrente.

A giudicare dai commenti delle hostess sui forum, la frittura con l’acqua sembra molto strana all’inizio, più simile a una stufatura. Ma se si dà una possibilità al metodo, i risultati sono sorprendenti. Senza una goccia di grasso in più!

La difficoltà principale nel brasare è trovare la giusta quantità di liquido. L’acqua deve evaporare rapidamente dalla padella ed essere sostituita dal succo dell’alimento, il che significa che nella maggior parte dei casi saranno sufficienti da un paio a tre cucchiai di liquido.

Un altro motivo per provare a friggere i cibi con l’acqua è il sapore dei piatti finiti. Le casalinghe assicurano che questo metodo è ideale per la cottura di carni grasse. Il risultato è una carne molto tenera e leggera. E niente è secco!